Piccoli ma aggressivi

Perchè il piccolo Operatore Telefonico in alcuni casi è migliore dei Grandi Operatori?

Quando una azienda si affida ad un piccolo operatore telefonico chiede sempre il massimo del servizio, della qualità e del supporto. Ecco che allora si innescano soluzioni di backup evolute fatte di connessioni multiple in varie tecnologie ( VDSL – WiFi – HDSL ecc.) e numeri telefonici VoIP multi piattaforma. Questa è strategia del Piccolo Operatore che ha come principale obbiettivo: non lasciare mai a piedi il cliente.

Tutto questo perché il cliente non è uno dei tanti. Da sottolineare che una richiesta di risarcimento per  danni subiti potrebbe mettere in gravi difficoltà economiche il piccolo operatore.

Mentre le grandi Telco possono permettersi di avere la rete Down per un giorno intero e cavarsela regalando internet illimitato per un giorno. E’ come regalare a un bagnino una giornata al mare.

Ma tutto ciò serve a far capire alle aziende che cosa vuol dire esporsi totalmente con una compagnia telefonica e che il valore aggiunto offerto da un Piccolo operatore è insostituibile.

In rete ho letto di tutto durante il Down di Vodafone ma un Twitter che mi ha particolarmente colpito citava:

Forse le nuove generazioni hanno capito tutto del business chissà?

 

Condividi su:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sommario

In evidenza

Articoli correlati

Smart working: pro o contro?

Smart Working: tutti i pro e i contro.

Nel precedente articolo abbiamo visto cos’è lo smart working e perché bisognerebbe provarlo, ma è bene precisare che la sua implementazione non porta solo vantaggi,

Cos’è lo smart working

Che cos’è lo smart working?

Tutti ne parlano, molti lo praticano (soprattutto dall’inizio della pandemia), ma alcuni si pongono ancora la stessa domanda: «che cos’è lo smart working?». Per capire